//
you're reading...
Uncategorized

Dongo 2011

Il Tesoro è l’archivio dei servizi d’intelligence di Gheddafi. Con questo si può accedere ai misteri nascosti di cui è stata testimone e partecipe la Libia. Alcuni sono roba passata e possono interessare solo qualche storico interessato a mettere insieme i tasselli di un passato prescritto, dove la gran parte dei protagonisti sono morti o inoffensivi. Niente che interessi veramente gli uomini di potere di oggi. Altri riguardano il nuovo assetto del Mediterraneo. E questo interessa eccome.

Lockerbie, Ustica, la morte dei libici a Roma negli anni ‘80, la strage della stazione di Bologna, il traffico d’armi con la Somalia, gli accordi con i gruppi terroristici internazionali, la politica filo araba dell’Italia all’epoca di Andreotti e Craxi. Ma il vero tesoro sono i file più recenti, le concessioni petrolifere, i fascicoli sugli uomini che ora fanno parte del Comitato Nazionale di Transizione. Ci sono due persone che oggi lottano per trovare per primi questo tesoro e sono Mustafa Mohammed Abdul Jalil, presidente del Comitato degli Insorti e il Presidente francese Sarkozy. Ognuno per i suoi motivi e non escluderei che alla fine troveranno un accordo. Simile a quello segreto, siglato a Dongo nel 1945 tra i Partigiani e i Servizi Inglesi che si divisero i bagagli di Mussolini in fuga verso la Svizzera. Ai Partigiani i soldi e l’oro, agli inglesi lettere e documenti.

Mustafa Mohammed Abdul Jalil, ex Ministro della Giustizia del Governo libico di Gheddafi aspira a prendere il posto del Colonnello e intende usare i dossier a suo favore nelle trattative già iniziate per la spartizione del potere libico. Il Presidente Sarkozy per difendere gli accordi sottobanco della Total e l’amico franco libanese Ziad Takieddine, grande mediatore per gli interessi della Total in Libia.

La partita è aperta, personalmente non mi interessa granché come andrà a finire. Ho altro per la testa. Ho appuntamento tra mezz’ora al solito caffè con l’Ingegner Monzi.

Annunci

Discussione

Un pensiero su “Dongo 2011

  1. azzeccatissimo
    guarda che roba gira alle spalle di tutti noi

    Pubblicato da Anonimo | marzo 1, 2012, 10:40 am

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Segui assieme ad altri 6 follower

Blog Stats

  • 1,097 hits
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: